News
Avido consumatore di strategici, sparatutto, action RPG e JRPG. Non disdegna bocconi di altri generi ma non sopporta molto gli open world ed è incapace nei giochi di guida. Giochi preferiti: Persona 5 e Bloodborne.

Avido consumatore di strategici, sparatutto, action RPG e JRPG. Non disdegna bocconi di altri generi ma non sopporta molto gli open world ed è incapace nei giochi di guida. Giochi preferiti: Persona 5 e Bloodborne.

The Last Of Us Part II era stato annunciato come uno dei ” fantastici 4″ della conferenza Sony e il colosso giapponese non ha deluso. Il trailer si è aperto con una scena molto diversa rispetto a quelle a cui siamo stati abituati da Naughty Dog. Ellie è in una sala da ballo mentre guarda la sua amata che balla con un ragazzo. Un suo amico si avvicina e scambiano 2 parole. Nel frattempo la ragazza si avvicina ad Ellie e mentre si abbracciano e ballano dolcemente parlano di come Ellie si senta diversa rispetto agli altri.

A questo punto le atmosfere cambiano. Dopo un taglio siamo catapultati su una scena completamente diversa, un ricordo di Ellie. Questa parte è una sezione completamente giocata e per la prima volta abbiamo l’occasione di vedere il gameplay di The Last Of Us Part II. Prima di tutto vediamo Ellie sgozzare un nemico e poi nascondersi fra le frasche, evidenziando la componente stealth già fondamentale nel primo capitolo.

Ellie deve scappare da una serie di malviventi che cercano di ucciderla o catturarla. Il combattimento corpo a corpo è brutale e sporco. Le animazioni sono di altissimo livello come per tutti i giochi Naughty Dog. La protagonista non si fa problemi a squartare, sgozzare e spaccare crani proprio come Joel faceva nel primo The Last Of Us.

Dopo aver ucciso l’ultimo dei suoi nemici vediamo il ritorno alle atmosfere di inizio trailer che si chiude nella sala da ballo in cui era iniziato. Ellie e la ragazza si scambiano un bacio appassionato e capiamo la divisione profonda nella protagonista che nonostante le esperienze traumatiche, rimane comunque una ragazza con il bisogno di sentirsi normale.

Alcuni piccoli cambiamenti sono la possibilità di nascondersi sotto le auto. Se i nemici ci scoveranno però potranno trascinarsi fuori dal riparo e tenteranno di ucciderci. Potremo anche aspettarci un sistema di loot e crafting simile a quello già visto durante l’avventura di Joel.

In questa presentazione però mancavano gli altri nemici principali della serie: gli infetti del fungo Cordyceps. Si sono intravisti nel primo trailer di The Last Of Us Part II e speravamo di vederli per la prima volta in game, ma sembra che dovremo aspettare ancora.

The Last Of Us Part II non ha ancora una data d’uscita ma è stato affermato dal creative director di Sony che uscirà dopo Days Gone. Attendiamo ulteriori informazioni da parte di Naughty Dog e Sony.

Altri articoli in News

Shadow of the Tomb Raider: The Forge – il primo DLC arriva il 13 novembre

Francesco Damiani12 novembre 2018

Metro Exodus: La Spartan Collector’s Edition è disponibile per il pre-order

Francesco Damiani12 novembre 2018

GHALI IN TOUR 2018: Disponibile il live Streaming del concerto su Playstation 4

Francesco Damiani12 novembre 2018

[Rumor] Il Progetto Avengers potrebbe essere mostrato ai The Game Awards

Salvo Privitera12 novembre 2018

The Game Awards 2018: l’evento di quest’anno avrà il più alto numero di annunci di sempre

Salvo Privitera12 novembre 2018

Yuna sarà il nuovo personaggio presente in Dissidia Final Fantasy NT

Francesco Palmiero12 novembre 2018