News
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

La Square Enix ha annunciato la rimasterizzazione in HD di Star Ocean: The Last Hope, quinto capitolo (quarto escludendo lo spin-off Blue Sphere per Game Boy) della saga di giochi di ruolo giapponesi a tema fantascientifico inaugurata nel 1996 su Super Nintendo uscito otto anni fa su PlayStation 3, PC e Xbox 360.

The Last Hope funge da prequel all’intera saga ed è considerato dunque un ottimo punto di partenza per chiunque desideri conoscere l’opera della tri-Ace, autrice di titoli celebri come Valkyrie Profile, Radiata Stories e Resonance of Fate.

Alla fine del ventunesimo secolo il pianeta Terra tenta faticosamente di riprendersi dalla Terza Guerra Mondiale: La situazione d’emergenza costringe il neonato governo mondiale a inaugurare un piano d’esplorazione spaziale a cui viene affidato il compito di trovare una nuova casa per l’umanità fra le stelle. Il giocatore, nei panni di Edge Maverick e del suo party, dovrà condurre questo primo viaggio interstellare, tra viaggi nel tempo e differenti dimensioni, sconfiggendo la minaccia dei misteriosi alieni denominati “Grigori”.

Il gioco, come consuetudine della serie, alterna scenari iper-tecnologici ad ambientazioni classiche con combattimenti in tempo reale e ampie fasi di esplorazione. La nuova versione, che verrà resa disponibile per PlayStation 4 e PC, avrà texture rifinite e supporterà sia i 1080p che i 4K.

Una nota interessante, la versione Ps4 mostrata attraverso il lungo gameplay, che accludiamo all’articolo, presenterà una serie di opzioni grafiche che permetteranno di regolare la qualità delle ombre, dell’aliasing, della risoluzione e profondità di campo. È previsto inoltre il pieno supporto di tastiera e mouse nonché una rinnovata lista di trofei.

Il prezzo nipponico è fissato a 2800 yen, l’equivalente di circa venti euro. Per il costo ufficiale in occidente nonché la data di uscita definitiva dovremo attendere il probabile annuncio americano ed europeo nel corso delle prossime settimane. L’ultimo episodio di Star Ocean, Integrity and Faithlessness, è stato rilasciato per PlayStation 3 e 4 nel 2016.

Fonte: DualSHOCKERS

Altri articoli in News

Resident Evil 7 uscirà in Giappone su Switch: sarà giocabile via streaming

Pietro Franceschin Cosma21 maggio 2018

Paragon annuncia Imperator: Rome alla PDXCon 2018

Pietro Franceschin Cosma21 maggio 2018

Shin Megami Tensei: Strange Journey Redux Finalmente disponibile

Carmen Graziano21 maggio 2018

Yoshimitsu nuovo personaggio giocabile di SoulCalibur VI

Carmen Graziano21 maggio 2018

No Man’s Sky Next: Rivelata la data d’uscita e la presenza del multiplayer

Carmen Graziano21 maggio 2018

Call of Duty Black Ops 4: tutto quello che c’è da sapere

Salvo Privitera21 maggio 2018