No Man’s Sky: addio alle scoperte a causa di un bug

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Tanto atteso quanto criticato, No Man’s Sky torna nel mirino. L’utente Reddit Dark_Nexis, infatti, avrebbe da poco scoperto un nuovo, insidioso bug, che potrebbe spingere molti a lanciare il titolo fuori dalla finestra.

Quest’ultimo, nel caso in cui il giocatore si allontani troppo e per troppo tempo da un sistema, lo cancellerebbe dalle scoperte effettuate. Il nome del sistema o dei pianeti dato dal giocatore non verrebbe eliminato, mentre tutte le specie incontrate subirebbero un completo reset, come se non fossero mai state scoperte. L’utente ha immediatamente segnalato il bug a Hello Games, che starebbe già lavorando per risolverlo.

Non disperate perché la soluzione, stranamente, potrebbe essere molto più semplice del previsto: lo stesso Dark_Nexis ha suggerito che potrebbe bastare riscaricare il titolo, o restare ad attendere qualche ora vicino al sistema in questione, per far ricomparire fauna e flora incontrati.

Altri articoli in News

Netflix su Nintendo Switch: “Sta solo a Netflix portare l’app sulla console!”

Andy Bercaru20 giugno 2018

The Lost Child l’opera di El Shaddai si mostra in un nuovo trailer

Francesco Damiani20 giugno 2018

Sucker Punch è entusiasta che Assassin’s Creed non sia stato ancora ambientato nel Giappone Feudale

Francesco Damiani20 giugno 2018

Cyberpunk 2077 non avrà nessuna schermata di caricamento in gioco

Salvo Privitera19 giugno 2018

F1 2018: Rivelato il contenuto del pre-order della Headline Edition

Francesco Palmiero19 giugno 2018

Fallout 76 in arrivo su Nintendo Switch?

Francesco Palmiero19 giugno 2018