Lo scrittore Andrzej Sapkowski aveva venduto i diritti di The Witcher per $9500

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Stando alle dichiarazioni di Sebastian Zielinski, former e original head del team di CD Projekt Red, lo scrittore polacco Andrzej Sapkowski ha venduto i diritti del suo romanzo, The Witcher, alla software house polacca per soli 9500 dollari. Che, per l’enorme successo che ha avuto il gioco, è stata sicuramente una cifra abbastanza contenuta.

The Witcher

La cosa però, aveva comunque generato dei dissapori tra lo scrittore e il team, perché CD Projekt Red aveva, per sbaglio, rinominato il nome di Geralt in Gerald. Semplice piccolezza generata da una “d” inopportuna ma che non è stata perdonata dall’autore.

Inoltre, secondo delle recenti dichiarazioni di Sapkowski, i suoi romanzi per l’omonima serie erano già dapprima molto famosi. Suddette affermazioni potrebbero anche non essere così tanto veritiere, altrimenti non avrebbe mai venduto i diritti del libro per quella “ridicola cifra”.

Altri articoli in News

PlayStation Plus: quando verranno svelati i vari titoli dedicati al mese di Luglio?

Andy Bercaru25 Giugno 2019

Fire Emblem: Three Houses – Rivelati il peso ed il DLC del titolo

Samuel Verpa25 Giugno 2019

Blair Witch: Il gioco potrebbe arrivare anche su altre console oltre Xbox One?

Andy Bercaru25 Giugno 2019

[RUMOR] Cyberpunk 2077 potrebbe includere la modalità New Game Plus

Samuel Verpa25 Giugno 2019

Samurai Shodown – Rivelata Wu Ruixiang tramite un nuovo trailer

Samuel Verpa25 Giugno 2019

Marvel’s Spider-Man in vetta alla classifica italiana di metà giugno

Luca Paura25 Giugno 2019