L’edizione di Crash Bandicoot per Switch è stata realizzata da Toys For Bob

News
Francesco Damiani
Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Appassionato di videogames e di cinema fin dalla tenera età. Crescendo ho imparato a conoscere questi due settori, studiando ogni loro forma creativa e comprendendo il grande lavoro che si cela dietro.

Dopo le svariate voci di corridoio che si sono susseguite nel corso di questi mesi, nel Direct dell’8 marzo è stato confermato l’arrivo di Crash Bandicoot N’Sane Trilogy, su Nintendo Switch.

Secondo le informazioni rilasciate da Nintendo, possiamo apprendere, che la versione porting per Switch, non è stata incaricata a Vicarius Vision, lo studio originale che ha realizzato il remake per la console di Sony, bensì a Toys For Bob, la stessa software house della serie di Skylanders.

Al momento non abbiamo ulteriori dettagli sulla versione, a parte la rimozione di alcuni riferimenti a Naughty Dog; mentre pochi giorni fa, in rete sono apparse alcune immagini sul titolo ed un gameplay tratti dal porting.

Vi ricordiamo che la versione rimasterizzata della trilogia originale di Crash Bandicoot è disponibile per Playstation 4, mentre arriverà su Xbox One, PC e Nintendo Switch il prossimo 10 luglio.

FonteNintendo

Altri articoli in News

Ghost Recon Wildlands – Il titolo sarà gratis da provare questo Weekend!

Andy Bercaru19 settembre 2018

Ace Combat 7 – I bonus pre-order includeranno una copia di Ace Combat 5 o 6!

Andy Bercaru19 settembre 2018

No More Heroes – I primi due capitoli della saga potrebbero arrivare su Switch!

Andy Bercaru19 settembre 2018

Marvel’s Spider-Man: Insomniac Games spiega perché ha voluto rendere giocabile Mary Jane

Francesco Damiani19 settembre 2018

Capcom chiude lo studio di Vancouver e annulla tutti i suoi progetti!

Andy Bercaru19 settembre 2018

Sony annuncia PlayStation Classic, la PSX mini!

Alessandro Rubeo19 settembre 2018