Jump Force – I personaggi che vorremmo vedere

Speciali
Salvo Privitera
Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Diciamocelo, i crossover sono come il prezzemolo, stanno bene con tutto e riescono ad essere inseriti praticamente in ogni contesto, da quelli fumettistici, fino a quelli cinematografici e ovviamente videoludici. I ragazzi di Spike Chunsoft lo sanno bene, ed è per questo che stanno lavorando su Jump Force, un picchiaduro che racchiude tutti i personaggi più iconici dei manga presenti sullo Shonen Jump, in occasione del 50esimo anniversario della rivista. Ci sono 42 personaggi di 16 serie differenti, ma come accade spesso in queste occasioni, molti vengono tagliati fuori.

Per questo motivo, noi di NerdPlanet.it abbiamo stilato la nostra “lista dei desideri” dei personaggi che ci piacerebbe vedere all’interno del gioco, sia tramite aggiornamenti futuri o eventuali DLC.

All Might – My Hero Academia

Nonostante sia già presente un personaggio di My Hero Academia, Midoriya, a noi piacerebbe vedere anche All Might. Un Captain America in versione giapponese; alto, muscolo, e con il sorriso sempre stampato sul volto, non farebbe certamente brutta figura con Goku & co. Con mosse come il Texas Smash, il Detroit Smash, già citate dal personaggio stesso, si scriverebbe da solo all’interno del gioco. La mossa finale sarebbe sicuramente l’United States of Smash.

Koro-Sensei – Assassination Classroom

Koro-Sensei è già stato presente in J-Stars Victory Vs, videogame sviluppato sempre dai ragazzi di Spike Chunsoft.

Una creatura tentacolosa che cambia colore in base allo stato d’animo in cui si trova, viscida e flaccida, e che fa l’insegnante (no, non è la prof di matematica che tutti odiano a scuola). Ma Korosensei, che potrebbe rivaleggiare a testa alta contro metà del roster di Jump Force, e dar del filo da torcere alla restante metà. Raggi laser, difesa assoluta, riflessi sovraumani, che si muove ad una velocità Mach 20; sarebbe perfetto e divertentissimo da usare nel nuovo videogioco di Bandai Namco.

Netero/Meruem – Hunter x Hunter

Scegliere fra questi due è un po’ come decidere se si vuole più bene a mamma o a papà, per questo motivo (dopo ore di riflessione), abbiamo deciso di metterli insieme. Entrambi protagonisti di uno degli scontri più epici dell’intera animazione giapponese. Netero, è il presidente della commissione degli Hunter, considerato il più forte possessore di Nen al mondo. I suoi colpi sono più veloci del suono e le ossa dure come l’acciaio. La sua mossa finale? L’ Hyakushiki Kannon Zero. Meruem è invece uno dei personaggi più forti mai apparsi su Hunter X Hunter, riuscito ad essere messo alle strette (e neanche tanto) dallo stesso Netero. Merita sicuramente l’inclusione all’interno del roster per distacco.

Toriko – Toriko

Abituato a combattere bestie sempre più fameliche e pericolose, Toriko è sicuramente uno dei personaggi più adatti per Jump Force (presente tra l’altro anche in J-Stars Victory Vs). Il sovrano del cielo è infatti dotato di una forza incredibile, capace di distruggere una montagna con un semplice pugno. E’ inoltre un grande estimatore del buon cibo, ed è sempre alla ricerca di ingredienti ricercati e rari. Un’ottimo avversario per Sanji – in tutti i sensi -.

Yoh Asakura – Shaman King

All’apparenza potrebbe sembrare un semplice ragazzino di 13 anni, ma Yoh è in realtà un potente sciamano in grado di controllare gli elementi e gli spiriti. Affiancato da Amidamaru, il suo spirito custode, Yoh è uno dei Cinque Guerrieri Leggendari, in grado di controllare i minerali e di scomporli e ricomporli secondo il suo volere. (Ve lo confesso, certe volte mi ascolto ancora l’intro della serie animata. ♫ Shaman King, Shaman King, il nuovo Re degli sciamaniiii ♫)

Ooki Taiju – Dr.Stone

Manga molto meno conosciuto in confronto ai colossi qui sopra, Dr.Stone è un’opera che sta piano piano prendendo sempre più piede (riceverà anche una trasposizione animata nel 2019). Ci troviamo nell’anno 5738, e l’intera umanità si ritrova tramutata in pietra a causa di una catastrofe naturale. Ooki Taiju è uno dei pochi umani a risvegliarsi da questo sonno eterno. Ma Taiju non è un semplice umano, ma un grande e resistente combattente, con un dono divino: riesce a silenziare tutti i suoni in un raggio di 5 metri, per poi rilasciarli sotto forma di proiettili sonori. Quale modo migliore di farlo conoscere al grande pubblico, che metterlo come combattente su Jump Force?

Saitama – One Punch Man [SPECIAL GUEST]

Come mossa finale? Ma ovviamente l’iconico “Pugno Serio”.

Ok, sappiamo che One Punch Man non fa parte di Shone Jump, ma sognare non costa nulla. Non negate, ci siamo chiesti tutti chi vincerebbe in uno scontro tra Goku vs Saitama, e anche se ci sembra il personaggio più improbabile (per ovvie ragioni) fra quelli citati, sarebbe comunque nerfato ancor prima di uscire. Perché non hanno ancora aperto una petizione su Charge.org per farlo inserire all’interno del roster?

Questi sono i personaggi del Weekly Shonen Jump, che ci piacerebbe vedere nei futuri aggiornamenti del gioco. Adesso diteci la vostra nei commenti, e fateci sapere quali personaggi vorreste vedere assolutamente!

Altri articoli in Speciali

Easter Egg e Segreti [Ep. 2] – Speciale Pasqua 2019

Salvo Privitera20 Aprile 2019

From Software, la storia: da produttori di software per le fattorie, a Sekiro: Shadow Die Twice

Salvo Privitera22 Marzo 2019

Playstation Now – Pro e Contro del servizio Sony

Andy Bercaru14 Marzo 2019

Devil May Cry: La Storia [Parte 2]

Francesco Damiani9 Marzo 2019

Devil May Cry: La Storia [Parte 1]

Salvo Privitera1 Marzo 2019

Legacy of Kain, una saga dimenticata – Parte 2

Luca Paura23 Febbraio 2019