I Guerrilla Games, creatori di Killzone e Horizon Zero Dawn, si espandono

News
Salvo Privitera
Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Appassionato da sempre di videogiochi, serie tv e film. Vivo la mia vita un quarto di miglio alla volta cercando di evitare gli spoiler per tutta la roba che ho ancora da recuperare. E fidatevi, ne ho tanta.

Guerrilla Games con Killzone, FPS in esclusiva Sony, era riuscita ad attirare a se una nicchia di videogiocatori che si erano affezionati alla saga, riuscendo a confezionare quattro capitoli principali e due spin-off usciti tutti su praticamente tutte le console del colosso giapponese, ad eccezione di PsOne.

La massima notorietà l’ha però raggiunta grazie alla sua ultima fatica, Horizon Zero Dawn che, allontanandosi di moltissimo dalla loro ormai collaudata formula di sparatutto in prima persona buttandosi sul genere Action RPG open word per la prima volta, è riuscita con gran sorpresa a sfornare una vera e propria perla videoludica, e sicuramente uno dei migliori giochi del 2017.

Grazie a tale successo di vendite e critica, i Guerrilla Games si sono ingranditi, occupando ben 5 piani di un nuovo palazzo di Amsterdam, per un area totale di ben 7300 metri quadri. Con più di 250 sviluppatori, il loro obbiettivo è quello di arrivare a ben 400 sviluppatori entro i prossimi anni. Almeno secondo l’obbiettivo del CEO Hermen Hulst.

Motivo di tale scelta, sempre secondo il CEO, è quello di aumentare la forza lavoro, dato che Horizon Zero Dawn ha richiesto loro sei anni e mezzo di sviluppo. Con il nuovo personale in arrivo lo sviluppo di nuovi titoli potrebbe dimezzare questo tempo, riuscendo a sviluppare una nuova proprietà intellettuale in 2-3 anni.

Sicuramente una tale forza lavoro potrebbe portare molti benefici all’interno del loro team, che anche grazie al loro motore grafico, il Decima Engine che ricordiamo sarà il motore che farà girare anche Death Stranding, il nuovo gioco di Hideo Kojima, sapranno sviluppare e creare grafiche sempre più complesse, che all’alba della nuova generazione promette di fare faville.

Altri articoli in News

Dollhouse: L’horror psicologico è ora disponibile per PlayStation 4 e Steam

Francesco Damiani23 Maggio 2019

Bloodstained: Ritual of the Night: Il nuovo trailer annuncia l’apertura dei pre-order

Francesco Damiani23 Maggio 2019

ONINAKI: Il nuovo video illustra gli attacca dei Daemon

Francesco Damiani23 Maggio 2019

A Plague Tale: Innocence secondo la stampa ” è memorabile, unico nel suo genere e un capolavoro”.

Francesco Damiani23 Maggio 2019

A Plague Tale: Innocence – Il video dedicato ai riconoscimenti celebra l’accoglienza del titolo

Samuel Verpa23 Maggio 2019

Total War: Three Kingdoms – Il titolo è ora disponibile per PC

Samuel Verpa23 Maggio 2019