News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

La pagina Facebook di Sony Playstation Italia ha pubblicato sulla sua pagina un video, dove mostra l’illustratore Gabriele dell’Otto che dal 1998 lavora insieme alla Marvel e ad altre case editrici in campo fumettistico. E qui tiene a spiegare come un illustratore deve entrare in relazione con il personaggio, attraverso una scena o una situazione che si vuole disegnare, secondo lui, in questo modo si riesce a creare una sorta di legame tra l’illustratore e il personaggio disegnato a tal punto che possa poi trasmettere un emozione o un messaggio verso chi andrà poi a guardare quel particolare disegno, e nel corso del video (che vedrete in alto alla news) si cimenterà nel disegnare la protagonista di Horizon Zero Dawn.

L’illustratore ci parla di cosa lo ha colpito di più in questo gioco, ed egli sembra essere rimasto molto preso dai vari tipi di ambientazione riportati, senza contare i vastissimi paesaggi che compongono tutto ciò.

30426013645_c5569a625e_h

Egli poi mostra la sua illustrazione sul gioco, il quale riporta la protagonista Aloy che impugna una lancia piuttosto del suo solito Arco, ecco le sue parole:

“Ho deciso di rappresentare Aloy che impugna la lancia piuttosto che l’arco perché, una delle sua capacità è quella di poter controllare attraverso la lancia i vari animali meccanici che incontra”, poi aggiunge “Una delle sfide più interessanti che affronto con molto piacere è quella di reinterpretare un personaggio, per me sono talmente tanto belli gli originali, che snaturarlo  può essere un pò come una violenza, la stessa cosa l ho fatta con il personaggio di Aloy, l ho studiato e poi l ho fatto un pò mio, ma la cosa più importante è la riconoscibilità del personaggio”

Chiude il discorso invitando a tutti coloro che amano disegnare di inserire nei commenti (sotto al video pubblicato nella pagina Facebook di Sony) i disegni dedicati al gioco, i più belli saranno pubblicati in un post del blog di Playstation Italia.

Infine, egli ricorda (al posto nostro stavolta) che Horizon Zero Dawn sarà disponibile in tutta Europa dal 1 Marzo 2017, solo ed esclusivamente su Playstation 4.

Altri articoli in News

To Hell with Hell disponibile su Steam

Francesco Palmiero20 luglio 2018

I Guerrilla Games, creatori di Killzone e Horizon Zero Dawn, si espandono

Salvo Privitera19 luglio 2018

Xbox One: partiti gli sconti estivi su oltre 700 giochi

Salvo Privitera19 luglio 2018

Tokyo Ghoul:re CALL to EXIST si mostra con nuovi screenshots

Francesco Palmiero19 luglio 2018

La Terra di Mezzo: L’ombra della Guerra rinuncia alle microtransazioni!

Andy Bercaru19 luglio 2018

Crysis – Il primo capitolo sta per dire addio alla modalità multiplayer!

Andy Bercaru19 luglio 2018