Speciali
Carmen Graziano
Gamer appassionata di Cinema, Anime, Manga, Serie TV e tutto ciò che riguarda Tecnologia ed Intrattenimento. Si narra che nella vita faccia anche altro, ma non ne siamo così sicuri...

Gamer appassionata di Cinema, Anime, Manga, Serie TV e tutto ciò che riguarda Tecnologia ed Intrattenimento. Si narra che nella vita faccia anche altro, ma non ne siamo così sicuri...

Kratos è l’eroe di God of War, ma il suo ruolo nel franchise è stato messo in discussione ad un certo punto, per quanto breve o poco serio potesse essere stato. In una nuova intervista, il direttore creativo Cory Barlog ha detto che Kratos è sempre stato importante per lui personalmente, ma alcuni all’interno della Sony ed alcuni fan si sono chiesti se fosse il momento di lasciare Kratos alle spalle.

L’intervista all’autore

Un sacco di persone, durante il processo di sviluppo, nel pubblico e in studio, erano tipo: ‘Perché mantenere Kratos?‘ ” Barlog ha detto a IGN. Ma quando gli è stato chiesto direttamente se Sony avesse mai seriamente preso in considerazione la possibilità di abbandonare il personaggio, Barlog ha detto: “No.” Tuttavia, c’è stato un punto nello sviluppo in cui Barlog è stato apparentemente spinto a far cadere il figlio di Kratos, Atreus, ma non ha accettato.

“C’è stato un punto in cui sono stato quasi costretto a sbarazzarmi di Atreus, perché tutti si sono fatti prendere dal panico per quanto sarebbe stato complicato, ma Kratos no. Ero abbastanza deciso fin dall’inizio nel dire: volevo la sfida di prendere un personaggio che alcune persone odiavano, sono tipo ‘Guarda, questo personaggio non mi piace, è solo riprovevole a volte.’ L’abbiamo scritto in quel modo: l’abbiamo fatto l’antieroe intenzionalmente “.

Nel nuovo God of War, Kratos non sarà un bravo ragazzo a tutto tondo. Avrà ancora alcuni spigoli, ma l’obiettivo generale è rendere Kratos più facilmente riconoscibile. Barlog ha aggiunto che vuole che i giocatori si avvicinino a God of War sentendosi male per Kratos, tifando per lui o relazionandosi con le sue esperienze.

Da quello che abbiamo visto ed imparato da God of War finora, stiamo assistendo a un lato più tenero di Kratos che è ancora fermo con suo figlio, Atreus, ma anche più comprensione. Certo, Kratos è ancora un brutale assassino che sviscera i nemici con ferocia. Quindi sarà interessante vedere come il gioco equilibrerà tutto. Lo scopriremo presto, dato che God of War, un’avventura nordica ambientata in Scandinavia, arriverà per PS4 il 20 Aprile.

Altri articoli in Speciali

Easter Egg e Segreti [Ep. 2] – Speciale Pasqua 2019

Salvo Privitera20 Aprile 2019

From Software, la storia: da produttori di software per le fattorie, a Sekiro: Shadow Die Twice

Salvo Privitera22 Marzo 2019

Playstation Now – Pro e Contro del servizio Sony

Andy Bercaru14 Marzo 2019

Devil May Cry: La Storia [Parte 2]

Francesco Damiani9 Marzo 2019

Devil May Cry: La Storia [Parte 1]

Salvo Privitera1 Marzo 2019

Legacy of Kain, una saga dimenticata – Parte 2

Luca Paura23 Febbraio 2019