Come Skull And Bones si allontana da Assassin’s Creed e gestisce le microtransazioni

News
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

In un’intervista con Game Spot, il creative director Justin Farren ha risposto ad alcune domande a nome di Ubisoft riguardanti la nuovissima IP piratesca Skull And Bones.

Fondamentale è stato sottolineare che il gioco non si limita a riportare le meccaniche di battaglie navali di Assassin’s Creed IV Black Flag sotto un nuovo nome e un nuovo aspetto, ma punta ad ottenere il massimo dai passi avanti in termini di sviluppo e game design che lo studio ha fatto in questi anni.

Skull and bones

Altra domanda importante posta al direttore creativo è stata sull’impatto e sulla presenza delle microtransazioni. Come altri AAA Ubisoft, il gioco le includerà in un certo grado ancora da specificare ma lo sforzo degli sviluppatori è quello di non rendere Skull And Bones un pay to win ma di rendere più semplice (e quindi possibilmente sbilanciato?) l’ottenimento di oggetti per chi sarà disposto a pagare.

Per chi avesse perso la sua presentazione durante l’E3, Skull And Bones è un titolo MMO piratesco basato sulle battaglie navali con particolare attenzione ai contenuti PvP, attualmente in sviluppo da Ubisoft per PlayStation 4, Xbox One e PC. È possibile registrarsi per partecipare alla beta tramite il sito ufficiale del gioco.

Fonte: GameSpot

Altri articoli in News

Hollow Knight: in arrivo una versione fisica per Switch!

Andy Bercaru23 giugno 2018

[RUMOR] Red Dead Redemption 2 potrebbe arrivare su PC!

Andy Bercaru23 giugno 2018

[RUMOR] Recore 2 non è tra i due nuovi progetti di Armature Studio

Andy Bercaru23 giugno 2018

Captain Toad: Tresure Tracker – Disponibile la demo del gioco per Switch!

Andy Bercaru23 giugno 2018

Sekiro: Shadows Die Twice sarà più difficile di Bloodborne e Dark Souls!

Andy Bercaru23 giugno 2018
Devil May Cry 5

Devil May Cry 5 è completo al 75% secondo Famitsu

Luca Paura23 giugno 2018