Bethesda E3 2019: Recap generale di tutte le novità presentate durante la conferenza

Speciali
Andy Bercaru
Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Appassionato del mondo videoludico e della tecnologia già da quando era un bimbo in Beta Testing. Ama i giochi quasi quanto il Wrestling ed il Metalcore!

Sicuramente la seconda giornata dedicata all’Electronic Expo Entertainment è partita con le migliori delle intenzioni. Dopo una conferenza Microsoft che in fin dei conti ha saputo rinchiudere dentro di essa un bel po’ di dettagli (pur rallentando i ritmi verso la fine), ecco che anche Bethesda avrebbe deciso di puntare a conquistare il pubblico con una conferenza “simile”.

La casa americana è stata la seconda compagnia a continuare la giornata di fiera, cercando di regalarci un paio di perle ludiche.

Tuttavia, il colosso ludico, non sembra aver fatto bene i propri compiti, essendo che dopo 5 anni non sembrano di aver capito effettivamente la struttura di queste conferenza. Con oltre 80 minuti di evento, molta gente si aspettava sorprese (che comunque ci sono state) e dei ritmi adrenalinici.

Bethesda però non è riuscita a stare in piedi, posizionandosi probabilmente tra le peggiori conferenze di questi ultimi anni. Ma anche in mezzo alle cose negative, qualche annuncio di rilievo c’è stato! Nelle prossime righe cercheremo di farvi scoprire tutte le novità proposte dalla casa americana.

Troppi titoli Mobile!

https://youtu.be/87CXGP3WZXA

Se c’è una cosa che i gamer odiano vedere durante una grossa conferenza, quella è la focalizzazione quasi totale sul panorama mobile. Bethesda ancora una volta sembra voler puntualizzare che il mobile gaming, risulta ormai inevitabile.

Infatti durante i lunghi 80 minuti di conferenza, il colosso americano si è perso svariate volte in discorsi riguardanti questo lato ludico. Quasi 40 minuti della conferenza sono stati dedicati a titoli come The Elder Scrolls Legends, The Elder Scrolls Blades ed anche un nuovissimo gioco di Commander Keen.

https://youtu.be/FtQjGPfkEe8

Sui vari titoli non abbiamo ricevuto chissà quale novità, se non vari dettagli sui aggiornamenti in arrivo. Unici momenti “shock” sono stati la conferma di TES: Blades su Nintendo Switch (che arriverà durante il prossimo autunno) ed una nuovo gioco mobile di Commander Keen.

Proprio quest’ultimo ha suscitato la rabbia ed il disappunto dei fan, che hanno fin da subito voltato le spalle al progetto (decretando esso spazzatura). Purtroppo dalle prime immagini, non possiamo fare altro che dare ragione alla schiera di fan arrabbiati. Questo progetto mobile sembra a dir poco legnoso e senza mordente, lasciandoci capire che esso sia più un tentativo di creare hype tra la gente nostalgica.

La rinascita di Fallout 76…o quasi!

Durante la conferenza era quasi scontato il “cameo” di Todd Howard, ovvero il creatore di Fallout e The Elder Scrolls. Il noto game designer ci ha tenuto a “percularsi” un po’ per i disastri creati con Fallout 76, ringraziando come sempre i fan per il continuo supporto e feedback.

https://youtu.be/R2XdwS4lcZM

Howard ha fatto sapere al pubblico in sala (e non solo) che grazie a questi feedback, il gioco sta per cambiare radicalmente, cercando di offrire un’esperienza esemplare per la saga. Infatti, durante il prossimo inverno, un mega update dal nome Wastelanders arriverà in maniera totalmente gratuita per i possessori del gioco.

Questo mega aggiornamento, renderà Fallout 76 quello che doveva essere già alla sua uscita, ovvero un Fallout 4 con elementi RPG. Wastlanders ci darà la possibilità di sperimentare un nuovo arco narrativo, interagendo con i vari NPC (che sarebbero di ritorno nel gioco) e scegliendo il nostro “cammino” grazie ad un sistema morale.

Anche l’albero dei dialoghi sembra essere tornato, dandoci così la possibilità di plasmare a dovere la nostra avventura. Sicuramente queste novità sono riuscite a portarci un sorriso sulla faccia, specialmente perché Fallout 76 potrebbe tornare veramente in vita.

https://youtu.be/a4NbPbkNUbc

Tuttavia, Wastelanders non sarà l’unica novità, essendo che da oggi, un altro Update chiamato Nuclear Winter, trasformerà il gioco in un vero e proprio Battle Royale. La modalità di gioco potrà essere sperimentata da oggi stesso appunto, ed per celebrare il suo lancio, il gioco avrà un periodo di prova gratuito, disponibile per tutti dal 10 al 17 Giugno.

Quindi se non siete ancora convinti di questo Fallout 76, e volete sperimentare cosa il gioco ha da offrire, ecco che questa settimana avrete l’opportunità.

Ghostwire: Tokyo

Come anticipato qualche settimana prima, il buon Shinji Mikami si è presentato sui palchi della fiera losangelina, portando con esso qualche novità. Il papà dei vari Resident Evil e The Evil Within, ci ha fatto vedere in anteprima il suo nuovissimo progetto intitolato Ghostwire: Tokyo.

https://youtu.be/MZBcNP8_FVE

Il titolo sembra voler combinare elementi di Action Adventure con tipici elementi “horror” degni del creatore. Durante l’evento, un primissimo teaser trailer ha cercato di farci intuire più roba sulla trama del gioco.

Il tutto sarà ambientato in una Tokyo che sembra subire sempre più frequentemente eventi paranormali. Una marea di sparizioni ed eventi strani starebbero succedendo sulle strade della capitale nipponica, ed il nostro ruolo sarà appunto di scoprire il fulcro di questo mistero paranormale.

Dalle prime immagini, l’influenza del buon Mikami si palpa tutta, lasciandoci sperare in un ottimo gioco. Tuttavia, non abbiamo ancora una data d’uscita di questo titolo, ma qualcosa ci fa pensare che durante il prossimo TGS vedremmo più dettagli su di esso!

Deathloop

https://youtu.be/k4NsBsUbSy8

Anche i ragazzi di Arkane Studios non si sono fatti sfuggire l’opportunità di lasciare a bocca aperta il pubblico in sala. Infatti, durante la conferenza Bethesda, la sottodivisione di Arkane Lyon, avrebbero annunciato il nuovissimo progetto a quale essi starebbero lavorando.

Con l’ennesimo Cinematic Trailer, davanti ai nostri occhi si è palesato Deathloop. Di base, dal primo trailer abbiamo capito pressochè poco e niente, lasciandoci intuire che il titolo sarà un gioco molto incentrato sulla storia.

Infatti il filmato ci ha mostrato 2 protagonisti che sembrano darsi la caccia in un ciclo infinito di morti. Il loro obbiettivo sembra essere quello di fermare questo infinito loop, decretando in maniera definitiva la morte di uno dei due. Non sappiamo ancora quando il titolo verrà lanciato o se effettivamente verrà lanciato per le console di attuale generazione. Qualcosa ci fa altamente dubitare, però sicuramente durante il prossimo E3 avremmo più dettagli su questo fantomatico Deathloop!

DOOM Eternal

A chiudere questa lunga (a di base altalenante) conferenza Bethesda, è stato uno dei titoli più attesi dai fan, ovvero il nuovissimo DOOM. Il gioco creato da quei geni di idSoftware si è palesata ancora una volta davanti ai nostri occhi con una sezione di gameplay, qualche dettaglio sulla storia e finalmente una data d’uscita ufficiale.

https://youtu.be/oK73XMgkpc8

Ovviamente il gioco seguirà le vicende del reboot del 2016, mettendoci ancora una volta nei panni del Doom-guy. Il nostro obbiettivo sarà quello di reclamare la libertà del pianeta Terra, che dopo le vicende del primo gioco, si sta ritrovando invasa dalle legioni demoniache degli inferi.

Il gioco viene atteso per il prossimo 22 Novembre 2019, e tutti coloro che prenoteranno DOOM Eternal, riceveranno il DLC pack “Rip and Tear”. E con questo ultimo annuncio, la conferenza Bethesda giunge alla sua fine, lasciandoci abbastanza delusi anche quest’anno.

La compagnia americana non solo ha dato vita ad una conferenza moscia e abbastanza superflua, ma la sua morbosa concentrazione su cose irrilevanti hanno reso questo Briefing uno dei peggiori di quest’ultimi anni.

Per adesso, possiamo senz’ombra di dubbio rilegare questa conferenza al più basso gradino dell’intera fiera losangelina. Speriamo che in questi restanti giorni Ubisoft, Square e compagnia bella riescano a tirarci un po’ su di morale, essendo che questi primi giorni non sono stati proprio al top. Fateci sapere voi come la pensate su queste conferenze, e se avete trovato esse di vostro gradimento!

Altri articoli in Speciali

Crash Team Racing Nitro Fueled: ecco tutte le scorciatoie delle piste

Alessandro Niro24 Giugno 2019

I 5 migliori finali segreti dei videogiochi

Salvo Privitera20 Giugno 2019

Resoconto Nintendo Direct E3 2019, tutte le principali novità dell’evento

Andy Bercaru11 Giugno 2019

Resoconto PC Gaming Show E3 2019, tutte le novità della conferenza

Salvo Privitera11 Giugno 2019

Square Enix E3 2019: Recap generale di tutte le novità presentate durante la conferenza

Andy Bercaru11 Giugno 2019

Resoconto Ubisoft E3 Conference 2019, tutte le news dell’evento

Andy Bercaru11 Giugno 2019