Anche Apple guadagna con Pokémon GO

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Nintendo non è stata l’unica a trarre grande profitto dall’applicazione Pokémon GO. 

Il gioco è scaricabile gratuitamente dall’App Store, eppure al suo interno sono presenti alcuni contenuti a pagamento in-app, che permettono agli sviluppatori e ad Apple di guadagnare, il tutto senza pubblicità.

Proprio grazie a queste aggiunte a pagamento Apple, anche se potrà sembrare strano, è riuscita a guadagnare tre volte tanto rispetto a quello che ha guadagnato Nintendo. 

Il prezzo di ogni acquisto in-app viene infatti diviso in questo modo: un 30% è destinato ad Apple, 30% a Niantic, 30% a Pokémon e il restante 10% a Nintendo.

Le cifre, comunque, sono soltanto indicative, anche perché tra Nintendo e Pokémon è presente un contratto di collaborazione che potrebbe portare qualche beneficio in più per la grande N.

Altri articoli in News

Plants vs Zombies

EA Motive al lavoro su un nuovo Plants vs Zombies

Luca Paura21 giugno 2018

Frostpunk si arricchisce con la modalità sopravvivenza

Francesco Palmiero21 giugno 2018

[RUMOR] Su Playstation Now presto sarà possibile scaricare i giochi

Salvo Privitera20 giugno 2018

Tokyo Ghoul:re CALL to EXIST annunciato il gioco ispirato al manga di Sui Ishida

Gianluca Grasso20 giugno 2018

Steins;Gate Elite annunciato in Giappone

Francesco Palmiero20 giugno 2018

Kingdom Hearts III – Tetsuya Nomura intervistato su Weekly Famitsu

Gianluca Grasso20 giugno 2018