3DClouds ospita NerdPlanet.it

Interviste
Classe 1990, appassionato di musica, lettura, arte e gaming. Predilige i JRPG ma non rifiuta mai di prendere il joystick in mano. Piccolo collezionista, fissato col retrogaming

Classe 1990, appassionato di musica, lettura, arte e gaming. Predilige i JRPG ma non rifiuta mai di prendere il joystick in mano. Piccolo collezionista, fissato col retrogaming

In occasione dell’imminente uscita di un titolo racing molto interessante per console All Star Fruit Racing, l’italianissima software house 3d Clouds ci ha ospitato nei propri studi.

Il responsabile, nonchè fondatore della software house, Francesco Bruschi, si è raccontato e ci ha fatto sentire davvero vicino ad mondo che noi appassionati conosciamo solo davanti al prodotto finito, svelandoci quanto il lavoro di un gruppo affiatato e con una passione comune possa arrivare a realizzare praticamente qualsiasi cosa.

Il primo approccio di Francesco col mondo dei videogiochi risale al 1996. In quell’occasione, giocando al titolo di Microprose Grand Prix 2, il giovane Francesco editò il file bmp di un casco, disegnandoci soprà una “X” di colore rosso: facile pensare il risultato, la “X” rossa apparve nel casco di uno dei piloti di Grand Prix 2.

Nonostante la giovane età dell’epoca, il ragazzo aveva già le idee chiare: voleva fare un lavoro che non gli ponesse alcun limite, “un’esperienza senza limite di tempo”, che desse spazio alla sua creatività. Forte di questo presupposto, Francesco frequenta l’Istituto Europeo di Design e nel 2008 con una valigia colma di idee e voglia si trasferisce in Australia. Nella terra dei canguri lavora per Animal Logic, studio di animazione realizzatore di diversi lungometraggi tra cui Happy Feet e produce diversi spot televisivi.

L’esperienza australiana getta le basi per il futuro, Francesco ci racconta di un paese in cui vige la meritocrazia e la grande integrazione nel mondo del lavoro, un paese dove i giovani talenti vengono valorizzati e coltivati. Nonostante i buoni propositi, nel 2009, la crisi colpisce anche l’Australia e Francesco si trova costretto a cambiare aria; forte della sua determinazione, voglia, e di una certa esperienza, nel giro di poco tempo si trova in Milestone, dove  nel giro di un anno realizza tre titoli.

Francesco ormai ha un nome, è forte, e sa di poter ambire praticamente a tutto. Nel 2012 dopo aver fondato una società con un vecchio amico, successivamente poi venduta ad una multinazionale tedesca, continua la sua ascesa realizzando spot per studi pubblicitari e studi di architettura.

È il 2014 quando con un bagaglio di esperienza consistente Francesco Bruschi fonda 3D Clouds.

Parallelamente, cerca di trasmettere la propria conoscenza a passione nel mondo dei videogame diventando docente dell’accademia iMaster Art, attività che porta avanti anche oggi. L’azienda inizia realizzando progetti nel campo dei videogame per conto di altre software house , aiutandole nella realizzazione dei videogiochi. Dopo 2 anni dalla fondazione di 3dClouds, decide di fare il cosiddetto salto di qualità; il know-how suo e della giovane società era oramai ben formato e, grazie alle collaborazioni, decide così di sviluppare un prodotto tutto suo.

Vola a Los Angeles, all’ E3 2016 ed il team mostra al pubblico All Star Fruit Racing.

All Star Fruit Racing è un kart game next gen con protagonista: la frutta. Il team di sviluppo made in Italy ha lanciato il gioco in early acces su Steam nel Settembre 2017, presentandolo contemporaneamente al Milan Games Week 2017 e per migliorarne performance e caratteristiche, si è avvalsa del parere della community.

Francesco ed il suo team infatti, hanno pensato che quale miglior parere potesse essere così efficace se non quello del pubblico? Quale veicolo vi piacerebbe? Quale frutto? Quale pista?

Ad oggi il kart game di 3d Clouds conta di un sistema online fino ad 8 giocatori con rank, una lobby, voice chat, 25 personaggi, 23 piste, 7 modalità di gioco ed un garage con innumerevoli personalizzazioni estetiche.

C’era da aspettarsi che davanti ad un progetto così importante, e con una community che ha seguito passo passo l’evoluzione del gioco consigliando anche aggiunte e modifiche sul titolo stesso, la voglia di Francesco e del suo team di dare spazio a nuovi progetti non si fermasse. Oltre all’imminente uscita del coloratissimo All Star Fruit Racing, il team probabilmente pubblicherà un altro titolo racing (molto probabilmente quest’anno) ed un titolo completamente nuovo nel panorama dei videogiochi, un’idea tutta nuova che concentrerà tutto il team di sviluppo per almeno un anno.

Grazie al benestare di tutto il team 3d Clouds, abbiamo avuto l’opportunità di fare un piccolo tour in azienda, dove abbiamo potuto vedere di persona che cosa significa produrre videogiochi; i kit di sviluppo delle varie console e le fasi di test, rendono davvero l’idea del lavoro minuzioso che qualsiasi software house deve effettuare. Questa piccola visita presso gli studi 3d Clouds è stata un’opportunità di valutazione della vera essenza del videogame.

Siamo sicuri che d’ora in poi oltre che valutare i videogiochi davanti alla console o PC come abbiamo sempre fatto, cercheremo di sorvolare su alcuni aspetti evitando qualche critica. Francesco Bruschi e il tutto il team di 3D Clouds, hanno trasformato il loro lavoro in passione.

Complimenti a tutti e speriamo in una serie di grandi successi! Bravi ragazzi.

Altri articoli in Interviste

MotoGP 18, la Recensione

Carmen Graziano11 giugno 2018

Loot Boxes e microtransazioni nei videogiochi – Cosa ne pensano gli sviluppatori sulla questione?

Alessandro d'Amito5 dicembre 2017
Hunt For Gods wallpaper

L’intrigante Hunt for Gods e il suo sviluppo- Intervista con Paolo Abela di StarworkGC

Alessandro d'Amito13 luglio 2017
Pasquale Facchini

Game Design tra Giochi da Tavolo e Escape Room – Intervista con Pasquale Facchini

Alessandro d'Amito31 maggio 2017

Project Novatio: una console Made in Italy, intervista agli ideatori

Alessandro Niro2 dicembre 2016

Lampo digitale: ulteriori sconti su PlayStation Store

Marco Pasqualini29 novembre 2016